Quote Vincente NBA 2021: Lakers favoriti. Nets outsider di lusso

Riflettori puntati sulle quote vincente NBA 2021 in vista della nuova stagione che dovrebbe iniziare ufficialmente il 22 dicembre e concludersi nel mese di luglio, pochi giorni prima dell’inizio delle Olimpiadi di Tokyo. Come vedremo nelle lavagne dedicate alle quote vincente NBA 2021 secondo tutti gli operatori i campioni in carica dei Los Angeles Lakers possono bissare la vittoria ottenuta sugli Heat nell’ultima stagione, conclusasi causa Covid nella bolla di Orlando. Contender principali della franchigia gialloviola nelle lavagne troviamo i Brooklyn Nets, Milwaukee Bucks ed i Los Angeles Clippers.

Prima di andare avanti però vi ricordiamo che in questa panoramica dedicata alle quote vincente NBA 2021 sono stati analizzati i mercati dei seguenti bookmaker, scelti perché hanno a disposizione una maggior numero di mercati per il campionato di basket statunitense:

BookmakerBonusVisita Sito
80 € senza deposito*VISITA
Fino a 305€* VISITA
Fino a 365 euro*visita
Fino a 210€ *VISITA
Fino a 350€*VISITA
Fino a 365€*VISITA

* Offerte soggette a T&C | 18+. Per maggiori info consultare la pagina dedicata

Quote vincente Nba 2021: Lakers favoriti. Nets possibili outsider

In questo paragrafo analizziamo e confrontiamo le quote vincente NBA 2021 dei 3 operatori che hanno aperto i mercati sul campionato di basket statunitense. A vestire i panni dei favoriti principali sono gli attuali campioni in carica dei Lakers di Lebron James che nella scorsa stagione hanno superato nelle Finals i Miami Heat di Jimmy Butler. Proprio la franchigia della Florida è considerata una possibile outsider dai bookmaker che però nella Eastern Conference vedono i Brooklyn Nets come principali favoriti. La franchigia della Grande Mela punta tutto sulla coppia d’oro Irving-Durant, con quest’ultimo, MVP delle Finals nel 2017 e 2018, pronto a ritornare dopo una stagione ai box per l’infortunio al tendine d’Achille.

Altre contender per l’anello, basandoci sempre sul confronto quote vincente NBA 2021, sono i Los Angeles Clippers, che quest’anno hanno affidato il ruolo di head coach a Tyroon Lue, campione con Cleveland nel 2015/2016, ed i Milwaukee Bucks che con gli arrivi di Jrue Holiday e Bogdan Bogdanovic si sono giocati il loro all-in sulla stagione che è alle porte. Di seguito il confronto quote vincente NBA 2021:

Quote vincente NBA 2021
FAVORITE NBA
Lakers @3.75* @4.25* @4.5*
Nets @12* @6.25* @6*
Clippers @3.75* @6.50* @6.50*
Bucks @4.50* @6.50* @6.50*
Raptors @9.00* @21* @23*
Boston @10* @16* @13*
Miami @20* @17* @15*
Info VISITA VISITA VISITA

*Tutte le quote vincente NBA 2021 sono soggette a variazioni, per verificare la quota aggiornata visitare il sito

Vincente NBA 2021: chi scalzerà i Los Angeles Lakers?

Negli ultimi 15 stagioni sono state ben 8 le franchigie che hanno iscritto il loro nome nell’albo d’oro NBA. Dopo il predomino dei Lakers ad inizi anni 2000 i team che hanno partecipato di più alle Finals sono stati i Golden State Warriors che hanno sempre raggiunto l’ultimo atto nelle ultime 5 stagioni. L’ultimo anno Curry e soci hanno dovuto abdicare a favore dei Raptors di Kawhi Leonard, già vincitore nel 2014 con gli Spurs, che adesso è volato ai Clippers, franchigia diventata automaticamente una delle favorite secondo le quote vincente Nba 2020:

  • 2004/2005: San Antonio
  • 2005/2006: Dallas Mavericks
  • 2006/2007: San Antonio 
  • 2007/08: LA Lakers
  • 2008/09: LA Lakers
  • 2009/10: LA Lakers
  • 2010/11: Dallas Mavericks
  • 2011/12: Miami Heat
  • 2012/13: Miami Heat
  • 2013/14: San Antonio Spurs
  • 2014/15: Golden State Warriors
  • 2015/16: Cleveland Cavaliers
  • 2016/17: Golden State Warriors
  • 2017/18: Golden State Warriors
  • 2018/19: Toronto Raptors
  • 2019/20: Los Angeles Lakers

Quote Mvp NBA 2020: sfida tra Antetokounmpo e Lebron

Oltre alle scommesse sulle quote vincente NBA 2021, i bookmaker offrono anche la possibilità di scommettere sulle quote vincente NBA Mvp 2021, ovvero il Most Valuable Player Award, premio assegnato dalla associazione statunitense di basket al miglior giocatore della regular season. L’Mvp Nba del 2020 è stato per il secondo anno di fila il greco Giannis Antetokounmpo che ha rispettato le quote MVP NBA della vigilia grazie alle prestazioni eccellenti con i Milwaukee Bucks.

Per la nuova stagione il nativo di Atene resta il grande favorito secondo le quote NBA MVP prima dell’inizio della Regular Season. Ma la concorrenza è alta: tutti ad esempio si aspettano una grande regular season da parte di Kevin Durant alla prima stagione con i Nets. Outsider di lusso Jimmy Butler che da primo violino deve provare a riportare per il secondo anno di fila alle Finals gli Heat. Di seguito le quote NBA MVP della passata stagione:

Vincente MVP NBA
Visita Sito
Antetokounmpo
@3.50*
VISITA
Curry
@5.25*
VISITA
Harden
@7*
VISITA
Davis
@8.25*
VISITA
Lebron
@8.25*
VISITA
Leonard
@8.75*
VISITA

*Tutte le quote sono soggette a variazioni, per verificare la quota aggiornata visitare il sito. Al momento della pubblicazione dell’articolo, solamente Snai presenta le quote MVP NBA.

Prima di continuare l’approfondimento sulle quote vincente Nba 2021 ti consiglio anche la lettura del nostro articolo dedicato alle quote Vincente Serie A 2020.

Albo d’oro MVP NBA: Antetokumpo succede ad Harden 

  • 2006/07: Dirk Nowitzki
  • 2007/08: Kobe Bryant
  • 2008/09: LeBron James
  • 2009/10: LeBron James
  • 2010/11: Derrick Rose
  • 2011/12: LeBron James
  • 2012/13: LeBron James
  • 2013/14: Kevin Durant
  • 2014/15: Stephen Curry
  • 2015/16: Stephen Curry
  • 2016/17: Russell Westbrook
  • 2017/18: James Harden
  • 2018/19: Giannis Antetokumpo
  • 2019/20: Giannis Antetokumpo

Quote NBA Rookie 2021: Edwards pronto a rispettare le attese 

Un altro mercato antepost su cui gli appassionati di basket possono puntare alla vigilia del torneo a stelle e strisce è quello relativo alle quote Rookie NBA 2021. Con il termine Rookie in NBA viene indicato il cestista alla sua prima stagione nel prestigioso campionato di basket statunitense. Il Rookie dell’ultima stagione è stato Ja Morant dei Memphis Grizzlies che ha sbancato nelle votazioni ricevendo 99 voti sui 100 disponibili per il primo posto. Il 21enne che arriva dalla Carolina del Sud è il secondo Grizzlies a vincere il premio dopo Pau Gasol nel 2001-02. Per la nuova stagione i riflettori sono tutti puntati, invece, sul nuovo fenomeno del basket a stelle e strisce: Anthony Edwards, classe 2001, prima scelta del DRAFT andato ai Minnesota Timberwolves. Alle sue spalle nelle quote Rookie NBA 2021 James Wiseman, seconda scelta del DRAFT, finito ai Golden State Warriors, così come l’azzurro Nico Mannion scelto dalla squadra del suo idolo Curry con la 48. Di seguito la lista dei giocatori favoriti per vincere il Rookie of the Year 2021:

  • Edwards
  • Wiseman
  • Lamelo Ball
  • Williams
  • Okoro

Esports scommesse NBA: cos’è NBA 2K e come funziona

Nba Esports come lo ha definito Adam Silver, il deus ex machina della palla a spicchi statunitense, è “il quarto campionato” della Lega di pallacanestro più importante del mondo. Una dichiarazione che ha di fatto inserito Nba Esports nella stessa famiglia di NBA, WNBA e G-League. Ma come è nato il matrimonio tra esports ed Nba? Tutto merito del già citato Adam Silver che ha vestito i panni del cerimoniere, intuendo le potenzialità dei videogiochi a livello competitivo. Una svolta voluta per far spiccare il volo alla sue Lega. 

Ma come funziona Esports Nba? Nel 2018 c’è stato un draft in cui sono stati selezionati 102 giocatori dalle 17 franchigie che hanno inaugurato la Lega. Curiosità, la prima scelta assoluta è stata Artreyo “Dimez” Boyd, nativo di Cleveland, città che ha avuto la fortuna di avere nelle fila dei Cavs un altro numero 1 al draft che ha cambiato questo sport. Ogni player ha scelto tra personaggi con attributi prestabiliti, denominati “archetipi”:

  • sharpshooting playmaker (playmaker cecchino)
  • slashing playmaker (playmaker penetrante)
  • sharpshooter (cecchino puro)
  • slashing shot creator (creatore di tiri penetrante)
  • pure rim protector (protettore del canestro)
  • stretch five (centro polivalente)
  • athletic finisher rebounder (finalizzatore atletico rimbalzista)

Come nella NBA anche nella versione Esports c’è una stagione regolare ed i playoff. Ogni franchigia ha a disposizione 6 player, seguiti da un coach e da un team di supporto. Ogni match è seguito grazie alle piattaforme youtube e twitch. Il primo anno il titolo a sorpresa è andato alla franchigia dei Knicks, regalando una gioia, seppur virtuale ai tifosi della storica squadra di New York, mentre nel 2019 a vincere sono stati i Twolves Gaming, diretta emanazione virtuale della franchigia del Minnesota. La stagione 2020 è stata posticipata a causa del Covid-19 ma per intrattenere la fetta di pubblico la lega ha pensato di far sfidare Lebron e compagni. 

Condividi sui social:
Andrea Alampi

Sport, cinema, musica e scrittura le mie passioni principali. In Top10scommesse ho la possibilità di declinarle da un punto di vista intrigante e redditizio, quello delle scommesse.